Archivio delle News

01-01-2013 - LEGGE DI STABILITA' , LEGGE 24/12/2012 N. 228
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 29/12/2012 è stata pubblicata la Legge di stabilità 2013, Legge 24/12/2012 n. 228. In vigore dal 1/01/2013. 
Si segnalano in particolare:


- i commi 16 e segg. dell’art. 1, relativi alle misure volte al raggiungimento degli obiettivi di riduzione della spesa del Ministero della Giustizia ( in particolare disposizioni relative all'informatizzazione del processo e modifiche al codice di procedura civile)


- il comma 486 che, modificando il comma 1 dell’art. 18 T.U. spese di giustizia, introduce il bollo per i certificati penali. A partire dal 1 gennaio 2013 oltre al diritto di cui all’articolo 273 Testo Unico spese di giustizia, attualmente quantificato in € 3,54, dovrà essere corrisposto l’imposta di bollo, attualmente quantificato in € 14,62.

 

486. All'articolo 18, comma 1, primo periodo, del  testo  unico  di cui al decreto del Presidente della Repubblica  30  maggio  2002,  n.115, dopo le parole: «processo penale» sono inserite le seguenti:  «,con la sola esclusione dei certificati penali,». 


- il comma 395 che prevede la proroga dei giudici onorari di tribunale e dei vice procuratori onorari il cui termine è in scadenza al 31 dicembre 2012 e dei giudici di pace il cui mandato scade entro il 31 dicembre 2013. Tale proroga opera a far data dal 1° gennaio 2013 fino alla riforma organica della magistratura onoraria e comunque non oltre il 31 dicembre 2013


- il comma 412 che proroga al 31 dicembre 2013 il termine di cui al comma 1 dell'articolo 1 del decreto legge n. 158 del 2008 (proroga rilasci per finita locazione)


LEGGE DI STABILITA' 2013

(testo approvato approvato con la Legge 24 dicembre 2012 n. 228)

LA TABELLA DELLE NOVITA'

Ammortizzatori sociali
 Ridefinizione delle regole per il calcolo delle indennità ASpl e aumento dei fondi destinati all'integrazione salariale dei lavoratori in cassa integrazione.
 
Antimafia
 Inserite nel codice antimafia nuove norme sulla destinazione dei beni confiscati alle mafie e del ricavato della vendita di tali beni.
 
Cartelle esattoriali
 Annullate tutte le cartelle per importi fino a € 2.000,00 iscritte a ruolo entro il 31 dicembre 1999 decorsi 6 mesi dall'entrata in vigore della legge. Entro 90 gg. dal ricevimento del primo atto della procedura coattiva o cautelare il contribuente può presentare domanda per far valere le ragioni di non esigibilità. Se entro 220 gg. l'ente non comunica nulla, il ruolo è annullato di diritto. Per importi fino a € 1.000,00 non si può procedere ad azioni esecutive o cautelari prima di 120 gg. dall'invio dell'avviso col dettaglio del ruolo.
Istituito il Comitato di indirizzo e verifica dell'attività di riscossione coattiva mediante ruolo.
 
Congedi parentali
 A partire dal 1° gennaio 2013, ciascun genitore lavoratore, nei primi otto anni di vita del figlio, potrà astenersi dal lavoro per un periodo massimo di 10 mesi, complessivo tra padre e madre, fruibile anche a ore; i Ccnl dovranno dettare la specifica regolamentazione. Il padre e la madre, alternativamente, possono beneficiare anche di permessi per la malattia del bambino, che deve essere documentata dal medico curante con certificato trasmesso in via telematica direttamente all'Inps.
 
Donazione e traffico di organi
 Nuove norme per la tutela dei donatori di organi e la repressione del traffico di organi.
 
Evasione fiscale
 I proventi derivanti dalle attività di contrasto all'evasione fiscale e le altre somme ricavate dalle attività di recupero fiscale effettuate dalle Regioni confluiscono in un Fondo per la riduzione strutturale della pressione fiscale finalizzato al contenimento degli oneri fiscali gravanti sulle famiglie e sulle imprese.
 
Fatturazione
 Adeguamento alle nuove regole IVA previste dalla Direttiva CE 2010/45. Ampliamento delle operazioni da fatturare alle prestazioni di servizi e cessioni di beni non territoriali e obbligo di indicare in fattura sempre partita IVA o codice fiscale del cessionario/consumatore finale.
 
Giustizia digitale
 Introdotta l'obbligatorietà del deposito telematico degli atti processuali e disciplinate le notificazioni telematiche a mezzo PEC.
 
Impugnazioni civili
 Raddoppiano le somme del contributo a carico del proponente in caso di soccombenza integrale o di impugnazione che venga dichiarata inammissibile o improcedibile, a partire dal 30 gennaio 2013.
 
IMU
 Soppressa la quota di riserva allo Stato del gettito IMU che rimane tutto ai Comuni e istituito il Fondo di Solidarietà Comunale, alimentato con parte dell'imposta. Rimane invece la quota riservata allo Stato derivante dagli immobili ad uso produttivo, con aliquota base fissata allo 0,76%. Introduzione dell'Imu sugli immobili della Chiesa dal 1° gennaio 2013.
 
IRAP
 Deduzioni forfetarie sulle retribuzioni dei lavoratori dipendenti differite al 2014. Differita al 2014 anche la definizione dell'ammontare dei beni strumentali in base al quale un imprenditore o un professionista potrà essere considerato assoggettabile o no all'imposta.
 
IRPEF
 Aumentano dal 2013 le detrazioni per i figli a carico di lavoratori e pensionati che passano da € 800,00 a € 950,00 per ciascun figlio e da € 900,00 a € 1.220,00 per i figli minori di 3 anni, aumentate di € 400,00 per ogni figlio portatore di handicap e di € 200,00 per ogni figlio a partire dal primo per chi ha più di 3 figli a carico.
 
IVA
 Aumenterà di un solo punto (dal 21% al 22% l'aliquota ordinaria) dal 1° luglio 2013. Dimezzato quindi l'iniziale aumento previsto di due punti ed eliminato l'aumento dal 10% all'11% per i generi alimentari.
 
IVAFE e IVIE
 Spostamento dell'istituzione dell'IVAFE e dell'IVIE al 2012. Aliquota base IVIE dello 0,76% meno il credito d'imposta pari alla patrimoniale versata nello Stato ove si trova l'immobile.
 
Pensioni
 Esteso il regime previgente alla riforma effettuata con il D.L. n. 201/2011 anche ai lavoratori che hanno maturato i requisiti per il pensionamento successivamente al 31 dicembre 2011, aventi determinati requisiti.
 
Pubblico impiego
 Reintrodotto il regime del TFS per i dipendenti pubblici assunti prima del 31 dicembre 2000 ed usciti trai il gennaio 2011 e ottobre 2012, che dovranno essere ri-liquidati. Possibilità di proroga fino al 30 giugno dei contratti a termine superiori a 36 mesi e possibilità di riservare il 40% dei posti nei concorsi pubblici a chi ha superato 3 anni di servizio come co.co.co. Blocco per un altro anno del rinnovo dei contratti.
 
Salari
 Impegno a ridurre la tassazione sui salari di produttività per 1,6 miliardi di euro nel biennio 2013-2014 (previo accordo tra le parti sociali).
 
TARES
 Dal 1° gennaio 2013 sostituisce TIA e TARSU e sarà pagata a partire da aprile 2013. Costituita da due quote: una per coprire tutti i costi di raccolta e smaltimento rifiuta e l'altra per coprire i costi relativi ai servizi cd. indivisibili dei Comuni.
 
Tobin Tax
 Introduzione della tassa sulle transazioni finanziarie relative a strumenti finanziari partecipativi (sono esclusi i titoli di Stato). L'aliquota è dello 0,2% del valore della transazione; prevista un'ulteriore imposta dello 0,02% per le operazioni prettamente speculative. Solo per il 2013 l'aliquota sarà dello 0,22%.